ALBERGHI & MOTELS

DALL'AUTO AL LETTO IN POCHI PASSI !




Viaggiare on-the-road negli Usa vuole dire venire a contatto con la realtà dei motels, bella invenzione datata

1925  che nel corso degli anni è diventata un'icona del paesaggio americano.

Certo gli oltre 45000 motels odierni non assomigliano a quello di Norman Bates nel film Psycho di Hitchcock: io li ho sempre trovati ordinati, accoglienti, spesso più simpatici dei grandi alberghi che sembrano enormi alveari dove turisti e uomini d'affari entrano ed escono  nel  più completo anonimato.

Nel motel  invece il proprietario ti accoglie (quasi) sempre con simpatia, anche alle ore più impensabili: il suo obiettivo è riempire tutte le camere per accendere finalmente la scritta "no vacancy" e andarsene a vedere la partita di baseball in televisione.

Quando sarete entrati nella vostra camera troverete la solita rituale, simmetrica disposizione degli oggetti: letti (con l'immancabile dozzinale stampa appesa sopra), comodini con telefono, Bibbia nel primo cassetto, elenco del telefono, tavolino con la pubblicità dei vicini fastfoods, televisore con l'elenco dei programmi  via cavo, macchinetta del caffè all'americana e il condizionatore d'aria sotto la finestra.

Per quello che riguarda la prenotazione degli alberghi credo che ormai l'utilizzo di Internet sia  fondamentale e quasi tutte le  catene hanno iniziato ad offrire le "advanced reservations" sui loro siti: in pratica prenotando con un certo anticipo sul web si possono ottenere tariffe migliori.

In linea di massima i motel più consigliabili per il rapporto qualità-prezzo, sono quelli della catena Motel 6 (da alcuni anni controllata dal gruppo francese Accor che ha decisamente migliorato la loro qualità) che di solito non hanno tariffe con minimo-massimo, ma un solo prezzo ben segnalato alla reception.

Le loro camere sono però piuttosto piccole e se siete in tre o quattro è problematico muoversi nella stanza e disfare le valigie!

Per una maggiore qualità complessiva del servizio offerto (camere, struttura ricettiva, ristorante) si può optare per le catene Choice Hotel, Holiday Inn e Best Western.

Il livello più alto appartiene a  Marriott, Sheraton e Hyatt, ma qui non si parla più di motel, ma di veri e propri alberghi!

Raccomando infine caldamente di verificare su Tripadvisor.com le recensioni fatte dai vari viaggiatori, così da avere maggiori certezze sulla qualitàdell'albergo scelto!




SLEEPING IN NEW YORK

Visto che le tariffe negli alberghi della Grande Mela sono particolarmente alte, è il caso di dare qualche indicazione specifica sulle sistemazioni più economiche per dormire a New York.

Raccomando comunque di verificare le tariffe applicate nei vari periodi dell'anno, in quanto ci sono forti differenze tra alta e bassa stagione!


Innanzitutto gli ostelli, che si possono prenotare anche dall'Italia tramite il CTS:

American Youth Ostel  www.hostelling.com

YMCA Vanderbilt    www.ymca.com

YMCA West Side           "

Harlem YMCA                "

Twelve Towns YMCA    "

92nd Street YM-YWHA (solo per soggiorni prolungati)


Alcuni alberghi low-cost:

Hotel Arlington

Hotel Habitat

Hotel Amsterdam Inn

Hotel Murray Hill

The Gershwin

Pickwick Arms Hotel

Hotel 17

Hotel 31

QT Hotel                www.hotelqt.com


Per ultima segnalo la possibilità attraverso www.airbnb.com di affittare camere private a prezzi ragionevoli in varie

città del mondo, tra cui New York e altre località americane.




PAGINA SUCCESSIVA